I musei della Fondazione Musei Civici di Venezia riaprono dal 13 giugno

Riparte la Fondazione Musei Civici di Venezia: Palazzo Ducale, Museo del Vetro a Murano e Museo del Merletto a Burano, dal 13 giugno saranno aperti al pubblico ogni sabato e domenica.

Dal 4 giugno è possibile acquistare i biglietti on-line.

Dal 22 giugno inoltre saranno accessibili durante tutta la settimana, come anche Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano, Casa Goldoni, Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto, del Costume e del Profumo e Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue,

l’ingresso e o percorsi sono solo con tour guidati acquistabili dal 10 giugno direttamente nel sito della Fondazione Musei Civici di Venezia.

Per i Bambini i Summer Camp da lunedì 8 giugno torneranno ad animare l’estate nel parco del Museo del Settecento Veneziano a Ca’ Rezzonico e a Forte Marghera, a cura dei Servizi Educativi della Fondazione MUVE. “Musei in gioco” 2020 prevede fino al 31 luglio di accogliere ogni settimana in piena sicurezza, dalle 8 alle 16 dal lunedì al venerdì, per ogni Camp 14 ragazzini e ragazzine dai 7 agli 11 anni.

Ed inoltre una novità per questa riapertura. I prezzi dei biglietti fino al 31 luglio 2020 saranno scontati per l’accesso a Palazzo Ducale a 13,00 € per gli adulti e a 5,50 € per i ragazzi dai 6 ai 18 anni. Il Museo del Vetro e del Merletto di Burano invece saranno gratuiti per promuovere la scoperta nelle nostre isole.

“Un museo è fatto non solo dalle opere che custodisce, ma anche dalle persone che ci lavorano e soprattutto dai suoi visitatori – commenta Mariacristina Gribaudi, presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia. Finalmente dopo mesi di lockdown siamo in grado di riaprire, ben consapevoli delle difficoltà che ci hanno impegnato a mettere in sicurezza le varie sedi, accessibili con modalità diverse, ma fiduciosi di poter contribuire, con questa decisione, al rilancio della Città. Ci saranno nuovi modi per apprezzare l’arte e siamo pronti ad accogliere i nostri visitatori, adulti e piccoli, come la tradizione veneziana ha sempre saputo fare. E in questo scenario i Summer Camp saranno per i bambini una bella occasione per vivere la città all’aperto e vicini alla sua storia”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

X