Transparency is the new black

Un progetto di T Fondaco dei Tedeschi realizzato in collaborazione con le designer Marina e Susanna Sent e l’associazione Closer.

T Fondaco dei Tedeschi conferma il suo impegno a sostenere e valorizzare l’artigianato del territorio partecipando per la seconda volta a The Venice Glass Week con un allestimento di oggetti di vetro creati dalle designer veneziane Marina e Susanna Sent. Questa esposizione di creazioni in vetro si inserisce anche nel programma “Incontri di culture”, una serie di appuntamenti che dall’inizio del 2019 mira a testimoniare il sincretismo culturale della città di Venezia e del Fondaco dei Tedeschi. Sfruttando una delle principali caratteristiche del vetro quale la trasparenza, questo allestimento funge infatti da punto di partenza a un incontro che si terrà nella Casa di reclusione femminile sull’Isola della Giudecca organizzato insieme all’associazione Closer – che promuove le attività culturali dove è più difficile, con un focus sull’ambito carcerario – per offrire un momento di scambio tra le detenute e i cittadini.

Con «Transparency is the new black», un progetto ideato appositamente per The Venice Glass Week, T Fondaco dei Tedeschi insieme alle sorelle Sent e l’associazione Closer cercheranno di far diventare trasparenti le mura del carcere, creando delle sinergie fra popolazione libera e detenuta. Trasparenza significa poter vedere attraverso le cose e, se applichiamo tale termine alla sfera pubblica e sociale, esso implica anche apertura, comunicazione e responsabilità. Il carcere è un luogo di separazione, il posto in cui rinchiudere coloro da cui ci vogliamo separare e di cui ci vogliamo dimenticare: un luogo che potremo definire opaco e che, in occasione della settimana dedicata al vetro, si aprirà eccezionalmente al pubblico.

L’allestimento «Transparency is the new black» di oggetti artistici di vetro disegnati da Marina e Susanna Sent sarà visibile al piano terra di T Fondaco dei Tedeschi dal 7 al 30 settembre 2019 (dalle 9.30 alle 20, ingresso libero).

Leave a Reply

COVID-19 a Venezia

Informiamo che secondo le disposizioni del DPCM del 11/3/2020 che di fatto chiude in tutta italia musei, mostre, ristoranti ed impone molte altre restrizioni per contenere la diffusione del Covid-19. 

Le informazioni contenute nel nostro portale di informazione possono essere non corrette per quanto riguarda orari di apertura e mostre in corso. 

Gli eventi che sono programmati per dopo il 4 aprile al momento, fatto salvo ulteriori modifiche da parte del governo dovrebbero essere corretti. 

I Musei di Venezia, stanno comunque proseguendo la loro mission di diffondere cultura e di dare la possibilità di ammirarne le opere tramite canali social che vi faranno scoprire le bellezze in essi contenute

X