Corrado Balest 1923-2016

Una scelta di oltre settanta opere ricostruisce la carriera di questo artista nato in provincia di Belluno e trasferitosi a Venezia poco prima della fine dell’ultima guerra. Fino al 24 marzo  saranno visibili opere di pittura, scultura ma anche in ceramica che attraversano l’intera carriera di questo autore,  dai primi esordi figurativi sino alle ultime opere d’impronta prevalentemente astratta. Lungo il percorso, un particolare approfondimento viene dedicato al rapporto specifico tra la pittura dell’artista e il tema delle muse, ma anche della poesia e della musica.
Mostra a cura di C. Beltrami, M. Massaro e C. Romanelli.

INFORMAZIONI E ORARIO

X