Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica – Carnevale 2017

Anche quest’anno per Carnevale Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia sarà presente con alcuni importanti eventi e mostre.

Vediamole nel dettaglio.

–> Lunedì, 13 febbraio 2017, dalle ore 18.00, presso la Nuova Galleria dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, avrà luogo l’inaugurazione della mostra di grafica “Una nostalgia indescrivibile” dell’artista romeno Constantin Udroiu.
Constantin Udroiu è stato uno dei più fecondi artisti della diaspora romena che ha riservato, nella sua produzione, un luogo centrale all’icona bizantina e alla propria romenità. Tra le sue oltre 200 mostre personali, di cui moltissime in Italia, le più significative in altri Paesi sono state a Parigi, Lutry, Avignon, Amsterdam, Bordeaux, Carpentras, Atene, Barcellona, Lisbona e, e dopo la caduta del regime comunista in Romania, a Bucarest, Târgovişte e Cluj-Napoca. Le sue opere sono esposte nei musei di molte città in Romania, Francia, Portogallo e Italia, e in numerose collezioni pubbliche e private in diversi Paesi del mondo. La Romania democratica lo ha risarcito con una rilevante considerazione artistica e personale, manifestata con la presenza dell’Ambasciatore in tutte le mostre che ha tenuto in Italia. Era membro del Senato dell’Accademia Internazionale d’Arte Moderna.La mostra, organizzata dall’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia in collaborazione con il Museo Etnografico della Transilvania, potrà essere visitata tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 fino al 28 febbraio 2017. L’entrata e libera.

 

–> Mostra di abiti contemporanei romeni dalle collezioni di Liliana Ţuroiu
In occasione dell’inaugurazione della mostra avrà luogo un concerto di musiche tradizionali romene sostenuto dal Gruppo di suonatori di corni tradizionali romeni Moaţele.

«La dote» è un progetto che si rivolge agli amanti della cultura, delle tradizioni e della moda ed espone: una collezione ispirata agli abiti tradizionali romeni, una pellicola che presenterà il percorso seguito finora dalla mostra e un album d’arte e abbigliamento. Nella collezione «La dote», capi di abbigliamento tradizionali romeni, quali fota, ia, brâul o ilicul, sono fonti d’ispirazione per i vestiti moderni, per le creazioni degli stilisti impegnati nel settore della moda contemporanea d’alta qualità. Per la durata della mostra, l’artista Liliana Ţuroiu presenterà una serie di abiti provenienti dalla sua collezione, capi di abbigliamento che attraverso un esercizio di maestria porteranno il pubblico nel mondo della moda contemporanea romena.

Info utili per l’evento:

Periodo: 19–28 febbraio 2017 nell’intervallo orario 10:00–13:00 e 14:00–17:00. Ingresso libero.
Location: Aula Magna dell’Ateneo Veneto – Campo San Fantin 1897

 

–> Itinerario musicale con il  gruppo di suonatori di corni tradizionali romeni
«Moaţele» di Câmpeni – Alba (Romania)

Sabato, 18 febbraio 2017, con inizio dalle ore 12:30, l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e creart Centro di Creazione, Arte e Tradizioni di Bucarest, in partenariato con VELA Spa e l’Ateneo Veneto di Venezia, organizzerà nell’ambito del Carnevale di Venezia 2017 un itinerario musicale che sarà sostenuto dal gruppo di suonatori di corni tradizionali romeni «MOAŢELE» di Câmpeni – Alba (Romania) con il seguente percorso: ore 12:30Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia (Campo Santa Fosca – Cannaregio 2214); ore 13:30TIM Future Center di Venezia (Campo San Salvador 4826); ore 14:30Ateneo Veneto di Venezia (Campo San Fantin 1897) e si concluderà sul palcoscenico di Piazza San Marco.

Lascia un commento

Facebook2k
Facebook
G0
G
https://www.unospitedivenezia.it/esposizioni/istituto-romeno-di-cultura-e-ricerca-umanistica-carnevale-2017/
EMAIL
RSS