Giovanni Sollima – Il Suono Scolpito

Il concerto che si svolgerà il 2 settembre alle ore 21:00, negli affascinanti spazi al pianterreno della Scuola Grande della Misericordia che accolgono la monumentale installazione di Fabrizio Plessi da cui inizia il percorso della mostra, che avvolge il visitatore immergendolo nel pensiero creativo del maggiore interprete del Neoclassicismo.

Il concerto Il suono scolpito sarà l’occasione per sviluppare dal vivo le musiche che ho composto per Magister Canova – anticipa Giovanni Sollima – lasciandole libere di interagire libere nel bellissimo spazio circostante. Insieme ai brani composti per la mostra, suonerò anche brani di autori vicini all’epoca di Canova e Luigi Boccherini”.

Giovanni Sollima ha composto il soundscape di Magister Canova in tempo reale, in sala di registrazione, traendo ispirazione direttamente dalle immagini e dal racconto su Canova, attratto dall’interesse del grande artista di Possagno per il classico, per la forma, per l’architettura, per lo spazio, strutture che sono alle basi della stessa composizione musicale.

“Il violoncello è fisicità, è forma, struttura sinuosa che diviene un tutt’uno con chi lo suona – dice Giovanni Sollima – Sono stato felice di accostarmi a Canova e alla sua classicità intensa e apollinea”.

Per Magister Canova, Giovanni Sollima ha composto un racconto musicale che si fonde con la narrazione dei curatori scientifici della mostra affidata all’interpretazione di Adriano Giannini.

Tutti i brani del soundscape sonoro di Giovanni Sollima hanno una loro circolarità che li rende atemporali. Per l’installazione dedicata a “Paolina Borghese è Venere vincitrice” – afferma Giovanni Sollima – la musica ha una maggiore sensualità e un’assoluta concentricità. Per la sala dedicata al bellissimo racconto della “Fiaba di Amore e Psiche”, invece, ho composto un vero e proprio tema, assolutamente riconoscibile”.

Lascia un commento

X