Tesori dei Moghul e dei Maharaja la collezione Al Thani

PALAZZO DUCALE

Fino al 3 Gennaio 2018

Uno straordinario viaggio nel mondo dell’oreficeria indiana dal XVI secolo ai giorni nostri, con la collezione creata da Sua Altezza lo sceicco Hamad bin Abdullah Al Thani, membro della famiglia reale del Qatar e presentato per la prima volta in Italia, in un suggestivo allestimento inserito negli spazi del palazzo-museo veneziano.

Oltre 270 pezzi tra gemme, pietre preziose, gioielli antichi e creazioni moderne, eccezionali esempi di bellezza e maestria artigiana, raccontano di questa manifattura, a partire dalla Corte dei Moghul (1526-1858). Fin dall’antichità l’India è stata una terra ricca di pietre preziose e patria di una tradizione orafa di estrema raffinatezza. Qui gemme e gioielli sono parte integrante dell’abbigliamento e dello stile di vita quotidiano.

L’impareggiabile qualità dei diamanti di Golconda, gli spinelli – pietre preziose simili a rubini – del Badakhshan, le spettacolari tonalità degli zaffiri del Kashmir resero celebre l’Asia meridionale, dove confluivano anche i rubini di Ceylon (l’attuale Sri Lanka) e della Birmania (l’attuale Myanmar), e le perle del Golfo persico. Così quando i Moghul assursero al potere, nel XVI secolo, i loro maestri gioiellieri elevarono l’oreficeria a vera e propria forma d’arte.

L’esposizione, curata da Amin Jaffer e Gian Carlo Calza e accompagnata da un catalogo edito da Skira, viene conclusa da un omaggio all’arte orafa contemporanea attraverso la presentazione di gioielli indiani ed europei ispirati alla tradizione indiana.

09SetTutto il Giorno03GenTESORI DEI MOGHUL E DEI MAHARAJA | La Collezione Al ThaniTREASURES OF THE MOGHULS AND MAHARAJAS. The Al Thani Collection.

Ti può interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X