{:it}Marino Marini “Passioni visive”{:}{:en}Marino Marini “Visual Passions”{:}

{:it}Con il titolo “Passioni Visive” la Collezione Peggy Guggenheim porta a Venezia in una mostra tematica, le opere di Marino Marini collocate in un percorso che coinvolge il pubblico con le opere di quello che è considerato come il più grande scultore italiano del ‘900.
Si rende omaggio all’arte di Marino Marini con una ricostruzione del suo percorso di scultore e pittore in un confronto diretto e dal vivo con manufatti appartenenti ad epoche lontane. Si enfatizza nella mostra alla Collezione Guggenheim l’incessante dialogo che esiste tra artisti di tutti i tempi sottolineando il contributo che la cultura del passato dona alle generazioni successive.

Il percorso si snoda in più sale con soggetti riprodotti da Marini che hanno comunque come protagonista principale nelle sue opere non l’essere e la forma umana ma pensi il cavallo.
Esempio lampante della sfrontatezza dell’equino riprodotto da Marini sta nell’opera da sempre installato di fronte al Canal Grande nella casa della mecenate, ora sede del museo “l’angelo della città” in cui il cavaliere rimane a braccia alzate in segno di resa mentre il cavallo sembra volersi tuffare nelle acque della laguna veneziana.

la mostra resta aperta fino al primo maggio per maggiori informazioni su orari e sulla possibilità di acquistare il biglietto online cliccare sul box sottostante

Missing Event Data
{:}{:en}PEGGY GUGGENHEIM COLLECTION
From 27 January to 1 May

Exhibition of more than fifty sculptures by Marino Marini and twenty works, from antiquity to the 20th century, with which Marino’s sculpture was compared. A dialogue that offers a new point of view around the themes faced by the sculptor, between the ’20s and’ 50s, surpassing the cages of chronology, styles and periodizations.

Missing Event Data
{:}

A Venezia

X