BIGLIETTI ACTV – VENEZIA METROPOLITANA 24

Da:  30,00

biglietto di trasporto  pensato per le famiglie di 1 o 2 bambini sotto i 12 anni il prezzo del biglietto non cambia. Il biglietto permette di muoversi con qualsiasi mezzo ACTV (Venezia città metropolitana) e ATVO.
Valido 24 ore dalla convalida su tutte le linee ACTV e linee ATVO (NO Aeroporti)

Consente di viaggiare liberamente per 24 ore dalla prima validazione su tutta la rete di trasporto pubblico servita da Actv e ATVO (esclusi viaggi con origine e destinazione gli aeroporti Marco Polo di Venezia e Antonio Canova di Treviso).

Il prezzo del biglietto non cambia per un adulto accompagnato fino da due minori di 12 anni.

Descrizione

Il biglietto 24 ore VENEZIA METROPOLITANA consente di viaggiare liberamente per 24 ore dalla prima validazione su tutta la rete di trasporto pubblico servita da Actv e ATVO (esclusi viaggi con origine e destinazione gli aeroporti Marco Polo di Venezia e Antonio Canova di Treviso):
Vaporetti ACTV a Venezia, Lido e isole
Autobus ACTV a Mestre, Marghera e terraferma
NON INCLUSO: escluse tutte le linee di trasporto ACTV da / per Aeroporto Marco Polo di Venezia, le linee 16, 19, 21 e Casinò, le linee Alilaguna.
Autobus ATVO 
NON INCLUSO: esclusi viaggi con origine e destinazione gli aeroporti Marco Polo di Venezia e Antonio Canova di Treviso

IMPORTANTE: Validare il titolo di viaggio prima di salire a bordo dei mezzi ACTV/ATVO.
La validità temporale dei titoli di viaggio inizia dal momento esatto della prima convalida.
E’ compreso nel prezzo il trasporto di un bagaglio la cui somma delle tre dimensioni non superi i cm. 150

Informazioni aggiuntive

esenzioni

MUSEI e CHIESE (Tourist City Pass ed ingresso a Musei e Fondazioni) Non è prevista l'emissione di fattura per servizi regolamentati dall’art.22 del DPR 633/72 che prevede l'esenzione per prestazioni inerenti alla visita di musei, gallerie, pinacoteche, monumenti, ville, palazzi, parchi, giardini botanici e zoologici e simili. SERVIZI IGIENICI PUBBLICI (Veritas) Così come riferito dal DECRETO del 21 dicembre 1992: Esonero dall'obbligo di rilascio della ricevuta e dello scontrino fiscale per determinate categorie di contribuenti. (GU Serie Generale n.300 del 22-12-1992) Non sono soggette all'obbligo di documentazione disposto dall'art.12, comma 1, della legge 30 dicembre 1991, n. 413, le prestazioni aventi per oggetto utilizzazione di servizi igienico-sanitari pubblici.

X