Karole P.B. Vail guiderà la Peggy Guggenheim Collection

Richard Armstrong, Direttore del Museo e della Fondazione Solomon R. Guggenheim, ha annunciato oggi la nomina della curatrice del Guggenheim Karole P.B. Vail a Direttrice della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e Direttrice della sezione italiana della Fondazione. Membro dello staff curatoriale del Guggenheim dal 1997 e nipote di Peggy Guggenheim, Karole Vail sarà solo il secondo direttore nella storia della Collezione Peggy Guggenheim dopo Philip Rylands, che ha guidato il museo per 37 anni e che diventerà Direttore emerito. Vail entrerà in carica a Venezia questo mese e risponderà direttamente a Richard Armstrong.

La mostra più recente curata da Karole Vail per il Museo Solomon R. Guggenheim di New York , organizzata in collaborazione con l’Art Institute di Chicago e il Los Angeles County Museum of Art, è stata la retrospettiva Moholy-Nagy: Future Present (2016) che ha ottenuto grandi consensi di critica e pubblico. Attualmente sta collaborando all’organizzazione della retrospettiva Alberto Giacometti, che sarà presentata al museo Guggenheim di New York nel 2018.

Richard Armstrong ha dichiarato: “Avendo lavorato a stretto contatto con Karole Vail per quasi un decennio ho il più profondo rispetto per la sua preparazione accademica, intuito curatoriale, giudizio infallibile e per il suo stile di gestione collegiale. Ho la massima fiducia nella sua capacità di guidare la Collezione Peggy Guggenheim negli anni a venire, e so che i suoi legami personali con il museo e le radici italiane ed europee conferiranno al suo operato una profondità e un tocco senza precedenti.”

William L. Mack, Presidente del consiglio di amministrazione del Guggenheim ha detto: “Karole Vail assume la guida in un momento favorevole, quando la Collezione Peggy Guggenheim gode di un record di presenze e di un ricco programma espositivo, dopo aver recentemente completato una riuscita campagna di finanziamento per raccogliere i capitali necessari a sostenere progetti di profondo rinnovamento del Palazzo. La nomina di Karole inaugura un nuovo capitolo, speciale e stimolante, nella storia del museo.”

Karole Vail ha dichiarato: “Ho conosciuto e amato fin da bambina la collezione di Peggy, così come il palazzo e il giardino che la ospitano. Ora è un privilegio e un onore per me guidare questa istituzione eccezionale, portando avanti la visione di Peggy e assicurando che continui ad avere una parte vitale nella cultura odierna, come lei avrebbe voluto.  Assumo questo compito con un senso di grande responsabilità, un occhio al futuro e un profondo apprezzamento per tutto quello che di straordinario ha realizzato Peggy.

Informazioni su Karole P.B. Vail

Karole P.B. Vail, curatrice del Museo Solomon R. Guggenheim di New York e membro del suo staff curatoriale dal 1997, entrerà in carica come Direttrice della Collezione Peggy Guggenheim e Direttrice della sezione italiana della Fondazione a Venezia nel giugno 2017.

Tra le mostre del Museo Guggenheim cui ha lavorato come curatrice o co-curatrice, oltre a Moholy-Nagy: Future Present e Alberto Giacometti, ricordiamo: Peggy Guggenheim: A Centennial Celebration (1998); Art of Tomorrow: Hilla Rebay and Solomon R. Guggenheim (2005-06); e From Berlin to New York: Karl Nierendorf and the Guggenheim (2008).

Karole Vail è stata inoltre collaboratrice e coordinatrice di: Surrealism: Two Private Eyes, The Nesuhi Ertegun and Daniel Filipacchi Collections (1999); Armani (2000); Boccioni’s Materia: A Futurist Masterpiece and the Avant-Garde in Milan and Paris (2004); Robert Mapplethorpe and the Classical Tradition: Photographs and Mannerist Prints (2004); Lucio Fontana: Venice/New York (2006); Solomon’s Gift: The Foundation Collection of the Guggenheim, 1937-1949 (2007); Richard Pousette-Dart (2008); Kandinsky (2009), in concomitanza della quale ha anche organizzato la mostra fotografica Kandinsky and Gabriele Münter nel Sackler Center for Education del Guggenheim; Picasso Black and White (2013); e Monir Shahroudy Farmanfarmaian: Infinite Possibility, Mirror Works and Drawings 1974-2014 (2014-15).

Tra le sue molte pubblicazioni, in collaborazione con altri autori o da lei curate, si annoverano: The Museum of Non-Objective Painting: Hilla Rebay and the Origins of the Solomon R. Guggenheim Museum, da lei ideata e pubblicata nel 2009 in occasione del cinquantesimo anniversario del Museo Guggenheim; Moholy-Nagy: Future Present, che ha ricevuto la Menzione d’onore in occasione degli Awards for Excellence 2017 della Association of Art Museum Curators; Art of Tomorrow: Hilla Rebay and Solomon R. Guggenheim; e Peggy Guggenheim: A Celebration. Karole Vail ha inoltre scritto testi e voci per vari cataloghi tra cui: Kandinsky, Armani e Surrealism: Two Private Eyes, The Nesuhi Ertegun and Daniel Filipacchi Collections.

È co-fondatrice e co-direttrice di Non-Objectif Sud, un programma di artist-in-residence ed espositivo senza fini di lucro nel sud della Francia.

Prima di entrare a far parte del Guggenheim, Karole Vail ha lavorato come archivista e ricercatrice a Firenze al Centro Di, una casa editrice e centro di documentazione specializzato nella pubblicazione di libri di storia dell’arte, di architettura e di arti decorative, e come vice curatrice in progetti indipendenti. Karole Vail ha compiuto gli studi nel Regno Unito, conseguendo il Bachelor of Arts presso la Durham University e il Diploma di Storia dell’Arte presso la New Academy for Art Studies di Londra .

Facebook2k
Facebook
G0
G
https://www.unospitedivenezia.it/new/karole-p-b-vail-guidera-la-peggy-guggenheim-collection/
EMAIL
RSS