Perché si chiama Ponte de le Maravegie?

Il Ponte delle Maravegie fa derivare il suo nome dalla famiglia “Maraviglia” che abitava nella casa all’angolo.

La leggenda, più interessante, invece racconta che di fronte al Ponte abitasse una famiglia con sette figlie, sei belle ed una, Marina, non così carina. La casa era spesso visitata da un giovane barcaiolo, che un giorno si ammalò. Egli pensò che la causa di questo brutto male fosse  la maledizione della giovane. Così un venerdì santo decise di andare in quella casa, sapendo che Marina sarebbe stata sola, e vendicarsi di lei. Ma, lì sul ponte, si bloccò, pensando a quello che stava andando a compiere e, in quel momento vide attraverso i vetri della finestra Marina inginocchiata davanti ad un Crocefisso.

Alzò gli occhi al cielo e scorse sei stelle fiammeggianti disposte a forma di carro, ed una settima, più piccola e fioca che le precedeva. Un attimo dopo, però, quelle più luminose persero la loro luce e l’unica stella rimasta prese sempre più forza e splendore.

Messa da parte l’idea di vendetta,  il giovane entrò in casa della ragazza e scoprì che Marina, segretamente innamorata di lui, pregava il Santissimo perché facesse ammalare e morire lei e non il suo amato.
Egli così guarì e sposo la giovane.

Altra leggenda vede invece il ponte  costruito in maniera miracolosa in una sola notte, dopo che una mattina erano stati portati i materiali per costruirlo: la mattina successiva i materiali erano spariti e a loro posto il ponte faceva bella mostra di se senza che apparentemente nessuno avesse avuto da operarci durante la notte.

Lascia un commento

Facebook2k
Facebook
G0
G
https://www.unospitedivenezia.it/new/perche-si-chiama-ponte-de-le-maravegie/
EMAIL
RSS