Ospitato nella storica Scuola dei Merletti dell’isola, il Museo del Merletto di Burano documenta attraverso più di duecento rari e preziosi esemplari e un archivio con documenti e disegni, l’evoluzione della preziosa manifattura tessile sviluppata a Venezia tra il Cinquecento e il Novecento.

Museo del Merletto di Burano – la sede e la storia 

Il museo, aperto nel 1981, ha sede negli spazi della storica Scuola dei Merletti di Burano, fondata nel 1872 dalla contessa Andriana Marcello per recuperare e rilanciare una tradizione secolare.

Dopo la chiusura della scuola, un Consorzio creato dagli Enti pubblici veneziani e dalla Fondazione Andriana Marcello – nel frattempo costituitasi – inizia, a partire dal 1978, un’attenta attività di riscoperta e valorizzazione culturale di quest’arte: l’archivio dell’antica Scuola, ricco di importanti documenti e disegni, viene riordinato e catalogato; la sede viene ristrutturata e trasformata in spazio espositivo. Nasce così il Museo del Merletto.

Nei suoi spazi sono esposti oltre cento preziosi esemplari della ricca collezione della Scuola, oltre a importanti testimonianze della produzione veneziana dal XVI al XX secolo.

Incluso dal 1995 nei Musei Civici di Venezia, questo spazio offre oggi non solo l’esposizione di pezzi di grande valore, ma anche la possibilità di osservare dal vero le tecniche di lavorazione proposte dalle merlettaie, ancora oggi depositarie di quest’arte e presenti al mattino in museo. Inoltre è a disposizione degli studiosi l’archivio, importante fonte di documentazione storico – artistica, con disegni, foto e varie testimonianze iconografiche.

Museo del Merletto di Burano – il percorso e le collezioni

Il percorso di visita ha inizio nella sala introduttiva al piano terra, dove un filmato sottotitolato in inglese sollecita una suggestiva immersione nell’affascinante mondo dei merletti, mentre pannelli didascalici svelano i segreti di questa sapiente tecnica e dei suoi punti più in uso.

La visita prosegue al primo piano, dove il percorso espositivo è impostato cronologicamente e si sviluppa attraverso quattro sale che corrispondono ad altrettante aree tematiche, documentando attraverso gli oltre duecento rari e preziosi esemplari l’evoluzione dell’arte del merletto a Venezia dal Cinquecento al Novecento.

 Durante l’orario di apertura del museo sarà possibile vedere all’opera le abili ed instancabili maestre merlettaie, ancor oggi depositarie di un’arte tramandata di generazione in generazione.

All’interno del percorso di visita è inserita la mostra permanente Il Premio Burano 1946 -1956, raccolta di dipinti e opere grafiche premiati nelle quattro edizioni del noto concorso artistico istituito nel dopoguerra nell’isola.

Gli orari e i biglietti

Altre informazioni per la visita

  • Luogo: Piazza Galuppi 187, isola di Burano
  • Servizio di trasporto pubblico: linea 12 Actv, fermata Burano
  • Telefono: 041 73 00 34
  • Sito internet: www.museomerletto.visitmuve.it

Ti può interessare

Palazzo Cini
Palazzo Cini

Cinquecentesco palazzo un tempo dimora del noto imprenditore veneziano Vittorio

Come arrivare a:

Museo del merletto

Lascia un commento

X