All’avvicinarsi delle feste natalizie e del nuovo anno, i visitatori di T Fondaco dei Tedeschi , il primo lifestyle department store  di DFS Group  in Europa, saranno più che mai invitati a darsi del tempo, partecipando a concerti e incontri con dei musicisti, scrittori e artisti che hanno messo il tempo, i vari modi di scandirlo e di conservarlo, al centro dei loro lavori.

Prosegue quindi la rassegna Diamoci del tempo , nel mese di dicembre, per contrapporre all’immediatezza e all’accelerazione del ritmo della vita nel tempo che viviamo.

Sarà Veneto Jazz  ad aprire il nuovo calendario di appuntamenti con un concerto di Andrea Belfi (7 dicembre, ore 19.30),  compositore e percussionista, ex cuore ritmico dei Rosolina Mar, che presenterà l’album“Ore”, che scandisce il tempo in un’elettroacustica molto affascinante.

Lo scrittore Giorgio Falco  sarà ospite del secondo appuntamento del mese (14 dicembre, ore 18.30)  e immergerà lo spettatore nell’esteso memoriale, a un tempo autobiografico e collettivo, di un testimone e antagonista di questi tempi, con il romanzo Ipotesi di una sconfitta  (Einaudi, 2017)

Veneto Jazz  concluderà gli appuntamenti culturali dell’anno 2017 con la sonorizzazione live a cura dei Massimo Volume  del film « La caduta della casa degli Usher »  di Jean Epstein (Francia, 1928), che rilegge in chiave animista il celebre racconto di Edgar Allan Poe e dove compare come co-sceneggiatore il futuro maestro del cinema surrealista Luis Buñuel (21 dicembre, ore 19.30).

La rassegna Diamoci del tempo proseguirà nel 2018 dal mese di gennaio  con nuovi incontri con artisti, musicisti e scrittori che hanno messo il tempo al centro del loro lavoro: i ballerini della compagnia TocnaDanza (11gennaio, ore 19.30) , con una rappresentazione inedita concepita appositamente per lo spazio culturale di T Fondaco; Emidio Clementi (Massimo Volume)  e Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) con la trasposizione in musica dell’opera letteraria Four Quartets  di Thomas Stearns Eliot (18 gennaio, ore 19.30) ; il cantautore e multistrumentista italo-anglo-francese Piers Faccini (25 gennaio, ore 19.30)  con la presentazione del suo nuovo album, I dreamed an island.

Inoltre, in occasione del Natale , T Fondaco dei Tedeschi ospita un ricco palinsesto di iniziative organizzate in collaborazione con associazioni e istituzioni culturali. La Big Vocal Orchestra  — formazione corale più grande del territorio veneto e probabilmente anche d’Italia — che, con le sue oltre 200 voci, si esibirà nella corte centrale dell’edificio i 2 e 8 dicembre alle 15.30 e alle 17,  in un repertorio gospel di grande impatto. Per i più piccoli, sarà organizzata una serie di laboratori di danza e musica per bambini organizzati da Veronica Canale , collaboratrice del Teatro Stabile del Veneto e musicista affermata, ogni sabato pomeriggio alle ore 16 e 17.30, all’Event Pavilion.  Sempre all’Event Pavilion, i protagonisti della stagione 2017/2018 del Teatro Goldoni , tra cui la grande attrice Claudia Cardinale  ospite di T Fondaco in occasione dello spettacolo « La strana coppia », incontreranno il pubblico, l’8 e il 20 dicembre alle 17.30.

E per le feste T Fondaco dei Tedeschi torna a essere sede delle poste. Dal 17 dicembre , infatti, Babbo Natale sarà presente nel cortile centrale del negozio, a conclusione della regata dei Babbi Natale organizzata dall’Università Ca’ Foscari. I bambini potranno imbucare le loro lettere a lui in un’autentica cassetta postale.

Infine, per vivere il periodo natalizio all’insegna della generosità , T Fondaco dei Tedeschi si associa ancora una volta a Make-A-Wish Italia Onlus  che aiuta i bambini affetti da gravi patologie a esaudire i loro sogni: Per tutto il mese di dicembre si potrà partecipare alla raccolta di fondi lanciando una moneta nel “pozzo dei desideri” della corte centrale di T Fondaco o lasciando un’offerta al momento del confezionamento dei regali natalizi.

A Venezia

Si ripARTE

La Collezione Peggy Guggenheim riapre al pubblico sei giorni la

X